Un suono di ispirazione jazz e blues caratterizzato da frequenti improvvisazioni.

Una musica che è un cocktail psicotropico di folk, jazz e blues con influenze moderne di pop e contaminazioni scozzesi, soprattutto nella parte vocale. Emma canta volutamente in dialetto scozzese per valorizzare le sue origini e la sua terra. Il suo stile si lega alla tradizione afro americana storicamente collegata a quella della Scozia.

 

Nel disco “Bitten by the Devil” c’è la partecipazione straordinaria di Raphael Gualazzi.

 

La musica di Emma Morton & The Graces è una musica popolare che racconta esperienze vissute con il desiderio di lanciare un messaggio sociale. Parla del diritto alla libertà di ciascuno di noi, di vivere senza violenza, discriminazioni ed oppressione. Dal vivo c’è uno scambio diretto con il pubblico che viene travolto da un suono caldo che colpisce in volto e avvolge come un’onda.

Emma Morton: voce; Piero Perelli: batteria; Luca Giovacchini: chitarra.