Sabato 23 luglio all’Onda Road Trasimeno Blues Restaurant di Passignano l’imperdibile Blues Brunch con Angelo Leadbelly Rossi

Buffet libero con ricca proposta di prodotti locali a km 0
Ristorante aperto dalle ore 12.30 – inizio concerto ore 13.15
Costo a persona: € 15,00 + bevande
Prenotazione tavoli: Tel. 075 829058 – E-mali: info@ondaroad.it

Angelo Leadbelly Rossi

Tra i principali interpreti del Blues acustico in Italia, Angelo “Leadbelly” Rossi si caratterizza per una musicalità versatile unita a doti di intrattenitore, divertente ed ironico; sa concentrarsi sul drammatico ed evocativo Blues del delta, sa esternare l’emozionante espressività sacra del Gospel. Sa passare da toni aspri e lamentosi a quelli più dolci, accompagnandosi con le sue chitarre, armonica e kazoo, suonati con la stessa istintività e purezza del canto.

 

angelo_leadbelly_rossiE’ una grande responsabilità per un musicista portare il soprannome che fa riferimento ad un bluesman del passato e Angelo “Leadbelly” Rossi ha scelto di ispirarsi proprio a lui. La scelta non è casuale, Angelo nel suo essere musicista di Blues, ha stati d’animo molto vicini al suo mentore. Con la stessa enfasi assume sembianze di songster. Proponendo una musicalità versatile che pesca anche nella tradizione acustica bianca, unita a doti di intrattenitore, divertente ed ironico; sa concentrarsi sul drammatico ed evocatico Blues del delta, sa esternare l’emozionante espressività sacra del Gospel. Il tutto è messo in atto da un canto che gli permette di passare da toni aspri e lamentosi, a quelli più dolci, accompagnandosi con le sue chitarre, armonica e kazoo, suonati con la stessa istintività e purezza del canto. Lo sanno bene quelli che lo hanno visto dal vivo nei maggiori blues festival in Italia ai quali è stato invitato.

 

Fondamentali per la sua crescita sono stati anche la lunga collaborazione con il grande bluesman nero americano Larry Johnson e i frequenti viaggi nel Mississipi, durante i quali è venuto a contatto con un Blues più marcato ed immediato, assimilato dopo aver visto dal vivo e conosciuto personalmente TM Ford. Da questa esperienza è nata in lui l’esigenza quasi morbosa di riproporre quelle sonorità.

Dopo una prima cassetta autoprodotta nel 1985 ed una continua attività dal vivo in giro per l’Italia viene contattato da Ernesto De Pascale con cui realizza il primo album per l’etichetta Il Popolo del Blues, Jump Up Songs composto da brani registrati in presa diretta.

 

Nel 2006 pubblica il bellissimo album, autoprodotto, I Don’t Want to Take Nothing With Me When I’m Gone.

Nel 2012 è promotore del progetto Nerves & Muscles assieme a Max Prandi e Tiziano “Rooster” Galli che ha portato alla realizzazione di New Mind Revolution con forti influenze dei ritmi africani più ipnotici.